Spreadsheet Mapper 3

Questa esercitazione ti illustra come inserire i dati in un foglio di lavoro online per generare un gruppo di segnaposto in Google Earth e Google Maps. Google offre la possibilità di eseguire modifiche in modo collaborativo e basato sul Web; questo consente ai membri del tuo team e anche a te di inserire dati contemporaneamente e pubblicare aggiornamenti rapidamente. Mediante l'utilizzo di questo strumento puoi presentare progetti, partner o siti del programma della tua organizzazione, nonché creare mappe di uffici, volontari e risorse oppure visualizzare dati su scala locale, regionale o globale.

Le novità della versione 3 di Spreadsheet Mapper includono funzioni nuove e migliorate di:

Spreadsheet Mapper 3 utilizza gli script Google Apps, che aiutano a generare segnaposti KML e forniscono strumenti utili. La versione precedente (Spreadsheet Mapper 2) utilizza solo formule del foglio di lavoro e limita il numero di segnaposti e modelli di fumetti; se desideri utilizzarla, puoi ancora accedervi da qui: Esercitazione Spreadsheet Mapper 2.0

Contenuti dell'esercitazione:

Informazioni preliminari

Spreadsheet Mapper è uno strumento con grandi potenzialità che consente di creare mappe per le posizioni dei punti. Le righe del foglio di lavoro che Spreadsheet Mapper mette a disposizione sono sufficienti per 1000 punti segnaposto; inoltre, fornisce uno strumento per aggiungerne altre. Tuttavia, aggiungere più di qualche migliaia di righe/punti rallenterebbe la creazione della mappa del foglio di lavoro, generando inoltre un file KML molto pesante. In questo caso, potresti prendere in considerazione altri strumenti come Google Fusion Tables.


Iniziamo...

Apri la cartella di lavoro iniziale

  1. Per iniziare, apri una copia del foglio di lavoro iniziale utilizzano il link riportato di seguito; in questo modo verrà creato un nuovo foglio di lavoro nell'account Google Documenti. Potresti dover eseguire l’accesso al tuo account Google per continuare. Quando ti verrà chiesto se desideri creare una nuova copia del documento, fai clic su ''Sì, crea una copia''.

    Spreadsheet Mapper v3: crea una nuova copia

  2. Una volta aperto nell'account, al nuovo foglio di lavoro deve essere assegnato un nome appropriato facendo clic sul titolo oppure selezionando File > Rinomina... dalla barra dei menu

  3. Verifica che il menu di Spreadsheet Mapper sia stato visualizzato nella parte superiore della schermata (accanto al menu ''Guida''). Se il menu di Spreadsheet Mapper non viene visualizzato, prova ad aggiornare la pagina web. Il menu dovrebbe essere visualizzato pochi secondi dopo aver caricato nuovamente il foglio di lavoro.

Inserimento delle informazioni di base e pubblicazione del foglio di lavoro

  1. Nel foglio inizia qui, completa ''Informazioni sull'autore'' e ''Informazioni sul documento KML'' nella sezione Informazioni di base.

  2. Facoltativo: accedi alla sezione ''Impostazioni avanzate/facoltative'' facendo clic sulla scheda indicata a sinistra per rendere visibili le righe.

  3. Dalla barra dei menu, seleziona File > Pubblica sul Web...

  4. Nella finestra di dialogo, deseleziona la casella Ripubblica automaticamente in caso di modifiche.

  5. Fai clic sul pulsante Avvia pubblicazione, quindi fai clic su Chiudi per chiudere la finestra di dialogo.

Visualizzazione di segnaposti e modelli di esempio in Google Earth

  1. Copia il link di rete KML
    Seleziona la cella ''Link di rete KML'' facendo clic sulla stessa (con doppio clic la modificheresti). Copia i contenuti con Ctrl-C oppure facendo clic con il pulsante destro del mouse > Copia.

    Il link di rete è sempre visualizzato, ma tieni presente che non funzionerà finché il foglio di lavoro non verrà pubblicato sul Web.

  2. Incolla in Google Earth
    Passa a Google Earth, seleziona la cartella I miei luoghi o Luoghi temporanei dal riquadro di sinistra, quindi Incolla utilizzando Ctrl-V oppure facendo clic con il pulsante destro del mouse > Incolla.

  3. I segnaposti di esempio verranno visualizzati in Google Earth. I modelli di fumetto iniziale realizzati nel foglio di lavoro vengono visualizzati da questi segnaposti.

  4. Fai clic sui segnaposti di esempio e scegli quali modelli di fumetto desideri utilizzare per il progetto.

  5. Potrai anche personalizzare i modelli di fumetto basati su HTML oppure crearli tu stesso. Per ulteriori informazioni, consulta l’esercitazione Creazione di modelli per ''Spreadsheet Mapper''.

Visualizzazione di segnaposti e modelli di esempio in Google Maps

  1. Fai clic sul link nel foglio inizia qui per visualizzare i segnaposti di esempio in Google Maps.

  2. In alternativa, fai clic qui per visualizzare una mappa di esempio.


Inserimento delle informazioni

Prepara il modello

  1. Apri il foglio del modello che hai scelto.

  2. Facoltativo: rinomina il foglio (ad esempio, ''Tem_OurSites'').

  3. Scorri verso il basso la sezione ''Variabili statiche'' del modello, quindi sostituisci i valori con le tue informazioni, se pertinente.

  4. Facoltativo: per modificare l’aspetto delle etichette e delle icone dei segnaposti, modifica i valori di ''Variabili di stile KML'' come ritieni opportuno.

Immetti le posizioni e i nomi dei segnaposto

  1. Apri il foglio DatiSegnaposto ed elimina i dati di esempio nelle celle bianche.

  2. Inizia a creare i segnaposti inserendo i tuoi dati. Ogni segnaposto richiede nome e posizione. Viene anche richiesto il nome del foglio di modello, ma questo aspetto verrà approfondito in seguito. Le coordinate di posizione devono essere espresse in gradi decimali (ad esempio, -122.34567).

    Suggerimento: non conosci la latitudine o la longitudine della tua posizione? Puoi ricavare latitudine e longitudine di una posizione da Google Maps. Vai semplicemente alla pagina maps.google.com, fai clic con il pulsante destro del mouse sulla posizione della mappa desiderata e seleziona ''Che cosa c'è qui?'' dal menu. La latitudine e la longitudine corrispondenti verranno visualizzate nella casella di ricerca nella parte superiore della pagina. In alternativa, sempre in Google Maps, attiva una delle funzioni LatLng di Labs utilizzando il link ''Lab di Maps'' nella parte inferiore del riquadro di sinistra. Puoi anche utilizzare alcuni servizi gratuiti, tra cui geocoder.us e Batch Geocoder. Spreadsheet Mapper accetta anche indirizzi al posto delle coordinate di posizione, ma sconsigliamo di utilizzare questa possibilità: un KML con indirizzi richiede che ogni indirizzo venga controllato e gecodificato da Google Earth ogni volta che un utente apre il file.

  3. Facoltativo: inserisci i segnaposti nelle cartelle specificando un ''Nome cartella''. Tutti i segnaposti che si trovano nella stessa cartella devono essere raggruppati, altrimenti verranno create cartelle duplicate con lo stesso nome. Un modo può essere quello di utilizzare il menu a discesa nell'intestazione della colonna ''Nome cartella'', quindi selezionare ''Ordina foglio''. In questo modo verranno ordinati tutti i dati posizionati sotto la barra divisoria ''blocca foglio'' e i segnaposti verranno raggruppati in cartelle.

Applica un modello a ogni segnaposto

  1. Ogni segnaposto deve avere un modello per stabilire l'icona, il layout del fumetto informativo e altri tipi di stile. Assegna un modello a ogni segnaposto inserendo il Nome foglio di modello desiderato nella colonna H. Il Nome foglio di modello è il nome del foglio o della scheda del modello visualizzato nella parte inferiore del foglio di lavoro. La versione 2 di Spreadsheet Mapper utilizzava un singolo nome stabilito in ogni modello, ma nella versione 3 vengono utilizzati solo i nomi del foglio di modello.

  2. Ogni modello utilizza le colonne del foglio di lavoro per parti diverse dei contenuti del fumetto (ad esempio, al Modello 1 corrisponde la colonna J = ''Sottotitolo'', mentre al Modello 3 la colonna J = ''URL immagine''). Assicurati di inserire i dati di ogni segnaposto in base alle intestazioni delle colonne appropriate, come indicato nell’elenco dei modelli.

  3. Per semplificare l'inserimento dei dati e per visualizzare quale colonna corrisponde a quale modello, puoi evidenziare un modello specifico inserendone il nome del foglio nella cella I9. Le intestazioni delle colonne di quel modello verranno visualizzate nella riga 10, nella parte superiore delle colonne dei dati, come indicato di seguito.

Facoltativo: impostazione dell'ora, visualizzazioni LookAt e snippet

  1. Puoi inserire informazioni del segnaposto avanzate, tra cui LookAt (Istantanea vista), TimeStamp o TimeSpan (vedi formati di ora validi) e tag snippet.

  2. Nel foglio DatiSegnaposto, fai clic sulla scheda posta nella parte superiore destra del foglio per rendere visibili le colonne aggiuntive, quindi inserisci i valori avanzati dei segnaposti.


Pubblicazione e visualizzazione delle modifiche

Ogni volta che modifichi le informazioni del foglio di lavoro, variando i dati dei segnaposti, il foglio ''inizia qui'' o uno dei modelli di fumetto, devi pubblicare nuovamente le modifiche affinché vengano visualizzate nel KML su Google Earth o Google Maps.

  1. Assicurati che il KML sia pronto leggendo il messaggio nella casella ''Stato di elaborazione KML'', nella parte superiore del foglio DatiSegnaposto. Se vengono segnalati Errori, scorri il foglio DatiSegnaposto per trovare le righe che li contengono e correggerli; se gli errori non vengono corretti, tali righe potrebbero non essere incluse nel KML. Se vengono visualizzati Avvisi, le righe interessate spesso presentano KML generati, ma potrebbero non essere corretti.

  2. Dalla barra dei menu, seleziona File > Pubblica sul Web..., quindi fai clic sul pulsante Ripubblica ora. Fai clic sul pulsante Chiudi per chiudere la finestra di dialogo.

    Nota. Nella finestra di dialogo "Pubblica sul Web" è presente la casella di controllo "Ripubblica automaticamente in caso di modifiche". Si consiglia di non selezionare questa casella. Questa operazione contribuirà a evitare gli errori causati dalla ripubblicazione automatica del foglio di lavoro quando è in corso la generazione KML.

  3. Per Google Earth: nel riquadro Luoghi, fai clic con il pulsante destro del mouse sul link di rete aggiunto in precedenza, quindi seleziona ''Aggiorna'' per caricare le modifiche. Per visualizzare le modifiche di stile apportate ai fogli del modello, potrebbe essere necessario un secondo aggiornamento del link di rete.

  4. Per Google Maps: chiudi la finestra o la scheda in cui Google Maps ha visualizzato il KML, quindi utilizza il link di Google Maps nella pagina ''inizia qui'' per aprirne una nuova copia con il nuovo KML. Non sempre è sufficiente un semplice aggiornamento della pagina di Google Maps per visualizzare le modifiche; questo perché il KML potrebbe essere memorizzato nella cache del server.

    Nota. Può accadere che il foglio di lavoro non risponda immediatamente alla richiesta di visualizzazione della mappa in Google Maps. In tal caso verrà visualizzato l'errore ''File non trovato in...''. Aggiorna la finestra del browser: in questo modo, Google Maps tenterà di scaricare nuovamente il file.

    Nota. Per lo stesso motivo, evita di estrarre la mappa direttamente dal foglio di lavoro se desideri incorporarla nel tuo sito web in Google Earth. Segui le istruzioni seguenti, contenute nella sezione ''Incorporamento del livello in un sito web tramite l'utilizzo di Google Maps o del plug-in di Google Earth''.


Necessità di aumentare o diminuire il numero di righe

Aggiunta di altre righe...

Se desideri creare più di 1000 segnaposti, puoi aggiungere facilmente altre righe a Spreadsheet Mapper.

  1. Dalla barra dei menu, seleziona Spreadsheet Mapper > aggiungi altre righe.

    Se il menu di Spreadsheet Mapper non viene visualizzato, prova ad aggiornare la pagina web. Il menu dovrebbe essere visualizzato pochi secondi dopo aver caricato nuovamente il foglio di lavoro.

  2. Nella finestra di dialogo, inserisci il numero di righe che desideri aggiungere (fino a 500 alla volta).

  3. Fai clic su OK e attendi la conferma dell'avvenuta aggiunta di righe. Lo script aggiungerà il numero di righe richiesto sia al foglio ''DatiSegnaposto'', sia al foglio ''KML''.

    Nota. L'aggiunta di altre righe rallenterà lo script nell'elaborazione dei dati e nella generazione di KML. Aumenterà inoltre le dimensioni del KML, che sarebbe già piuttosto pesante utilizzando tutte le 1000 righe.

Rimozione di alcune righe...

Spreadsheet Mapper fornisce anche uno strumento che ti consente di rimuovere le righe aggiunte in eccesso o quelle inutilizzate; in questo modo puoi ottimizzare il foglio di lavoro e il KML.

  1. Dalla barra dei menu, seleziona Spreadsheet Mapper > rimuovi alcune righe.

    Se il menu di Spreadsheet Mapper non viene visualizzato, prova ad aggiornare la pagina web. Il menu dovrebbe essere visualizzato pochi secondi dopo aver caricato nuovamente il foglio di lavoro.

  2. Nella finestra di dialogo, inserisci il numero di righe che desideri rimuovere (fino a 500 alla volta) dalla parte inferiore del foglio DatiSegnaposto.

  3. Fai clic su OK e attendi la conferma dell'avvenuta rimozione delle righe. Se le righe che devono essere rimosse dal foglio DatiSegnaposto contengono dati, verrà visualizzato un messaggio di avviso e avrai la possibilità di annullare l'operazione.

Righe e formule non in ordine

Sono molte le cause che possono modificare l'ordine di righe e formule nel foglio di lavoro, provocandone l'errato funzionamento. Alcuni errori comuni sono elencati di seguito:

Se hai eseguito una qualsiasi di queste azioni o se vengono visualizzati errori insoliti nel KML, probabilmente il numero di righe di generazione dei segnaposti nel foglio KML non corrisponde più al numero di righe dei dati nel foglio DatiSegnaposto. In alternativa, una o più formule di quei fogli potrebbero essere state danneggiate. In questo caso, Spreadsheet Mapper fornisce uno script che può riparare tali errori:

  1. Dalla barra dei menu, seleziona Spreadsheet Mapper > ripara righe e formule.

    Se il menu di Spreadsheet Mapper non viene visualizzato, prova ad aggiornare la pagina web. Il menu dovrebbe essere visualizzato pochi secondi dopo aver caricato nuovamente il foglio di lavoro.

  2. Leggi il contenuto della finestra di dialogo e fai clic su OK per continuare.

  3. Lo script aggiunge o rimuove le righe di generazione dei segnaposti nel foglio KML, in modo che corrispondano alle righe di dati nel foglio DatiSegnaposto. In seguito, sostituisce le formule nelle colonne A e B del foglio DatiSegnaposto e quelle nella colonna A (riga 11 e successive) del foglio KML. In questo modo possono essere risolti la maggior parte dei problemi legati a righe e formule.


Condivisione dei segnaposto

Tutti gli utenti possono visualizzare in Google Earth e Google Maps i segnaposti generati dal foglio di lavoro. Puoi aiutarli semplificando la visualizzazione con le tecniche riportate di seguito.

Condivisione delle mappe come livelli in Google Earth

Esistono due modi per condividere la mappa dei segnaposti con gli utenti di Google Earth. Il primo consiste nell'utilizzare un link che rimandi direttamente al foglio di lavoro; in questo modo, Google Earth può ricevere sempre dal foglio di lavoro gli aggiornamenti più recenti di dati e KML. Questo metodo è utile per i set di dati aggiornati frequentemente e per gli utenti che sono sempre connessi a Internet. Il secondo modo è quello di realizzare un'istantanea statica dei dati e di condividerla come file KML insieme a tutti i dati dei segnaposti in essa contenuti. Tale metodo è utile per i set di dati a cui non vengono apportate molte modifiche e per gli utenti che desiderano visualizzare il KML quando lavorano offline. La condivisione di una versione statica del KML ha inoltre il vantaggio di nascondere agli utenti le modifiche apportate a Spreadsheet Mapper, almeno finché non avrai creato una nuova istantanea statica.

I seguenti passaggi illustrano come condividere l'accesso a un KML aggiornato automaticamente che rimanda direttamente al foglio di lavoro:

  1. Nel riquadro Luoghi di Google Earth, fai clic con il pulsante destro del mouse sul link di rete e scegli Salva luogo con nome...

  2. Assegna al file un nome descrittivo e salvalo nel tuo computer come file KML o KMZ.

  3. Invia tramite email il file KML/KMZ a colleghi e amici oppure pubblica il file nel tuo sito web. Questo file contiene un link di rete KML, che recupera i dati più recenti direttamente dal foglio di lavoro pubblicato quando gli utenti lo aprono in Google Earth.

I seguenti passaggi illustrano come condividere un'istantanea statica del KML corrente, che contiene tutti i dati ma non riceve aggiornamenti dal foglio di lavoro:

  1. Nel riquadro Luoghi di Google Earth, cerca la cartella principale della mappa; è la prima cartella o il primo elemento posizionato sotto il link di rete ed è probabilmente contraddistinta dall'icona di un globo blu.

  2. Fai clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella principale e scegli Salva luogo con nome...

  3. Assegna al file un nome descrittivo e salvalo nel tuo computer come file KML o KMZ.

  4. Invia tramite email il file KML/KMZ salvato a colleghi e amici oppure pubblica il file nel tuo sito web. Questo file contiene un'istantanea statica dei dati della mappa. Gli utenti di tale file non potranno accedere agli aggiornamenti direttamente dal foglio di lavoro, ma il file continuerà a funzionare anche offline poiché non ha bisogno della connessione al foglio di lavoro.

Condivisione della mappa in Google Maps

  1. Utilizza il link del foglio ''inizia qui'' per aprire il KML in Google Maps

  2. In Google Maps, fai clic sul pulsante Link (icona della catena) nella parte superiore del riquadro di sinistra.

  3. Copia l'URL principale contenuto nella finestra di dialogo. Questo URL è un link di Google Maps al KML caricato dal foglio di lavoro.

  4. Incolla l'URL/link in un'email e invialo a colleghi e amici oppure pubblicalo sul tuo sito web.

Incorporamento della mappa in un sito web tramite l'utilizzo di Google Maps o del plug-in di Google Earth

  1. Segui i passaggi precedentemente descritti per salvare una versione statica della mappa come file KML/KMZ.

  2. Carica il file KML/KMZ su un server web. Una possibilità è quella di utilizzare Google Sites, che consente di salvare un file sul Web in modo semplice e rapido.

  3. Vai al gadget di Google Visualizzatore KML incorporato.

  4. Nelle impostazioni gadget, inserisci l'URL del file KML caricato.

  5. Scegli la ''Modalità di visualizzazione'' desiderata: 2D (Google Maps) o 3D (plug-in di Google Earth).

  6. Seleziona le altre opzioni desiderate e fai clic sul pulsante ''Anteprima modifiche'' per visualizzare la mappa.

  7. Una volta soddisfatto del risultato, fai clic sul pulsante ''Genera il codice'', quindi copia e incolla lo snippet HTML nel sito web in cui desideri che la mappa venga visualizzata.

  8. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo del gadget KML incorporato, consulta l'esercitazione: Incorporamento del progetto Google Earth nel sito web.


Discussione, feedback e domande

Do you have questions about this tutorial or about Spreadsheet Mapper? Do you want to give us feedback or discuss with other users and experts? Visit the "Nonprofit Outreach / Education" section on the Google Earth discussion forum to find answers, ask questions, and discuss with others:

Google Earth Forum - Nonprofit Outreach / Education
 


Argomento successivo

Promozione del KML

Per trovare suggerimenti sulla promozione del KML e sulla condivisione della mappa con utenti di tutto il mondo, consulta l'esercitazione: Promozione del KML.

Progettazione dei fumetti informativi

Vuoi creare alcuni schemi di fumetti HTML personalizzati? Per scoprire come realizzarli, consulta l'esercitazione Creazione di modelli ''Spreadsheet Mapper''. Questa esercitazione era stata creata per la versione 2.0 di Spreadsheet Mapper, ma dovrebbe comunque fornirti le conoscenze di base necessarie alla realizzazione dei modelli di fumetto anche nella versione 3.0.

Creazione di mappe per ancora più dati

Hai troppi segnaposti che rallentano Spreadsheet Mapper e appesantiscono il KML? Prova a utilizzare Google Fusion Tables: un modo rapido per creare mappe di grandi set di dati. Sono disponibili anche alcune esercitazioni per Google Fusion Tables: Creazione di mappe con dati di esempio in Fusion Mapper e Creazione di mappe con i tuoi dati in Fusion Mapper.

Ulteriori esercitazioni...

Consulta tutte le esercitazioni e gli strumenti disponibili su Google Earth per il Sociale.

Torna alla pagina principale delle esercitazioni.