Gestisci i tuoi contatti in modo intelligente

Insegna alla tua famiglia a non organizzare incontri di persona con gli utenti "conosciuti" online e a non condividere informazioni personali con gli estranei incontrati in Internet. Grazie agli strumenti di Google, tu e la tua famiglia potete facilmente interagire online con le persone che conoscete, evitando gli estranei. Quando i tuoi figli iniziano a utilizzare gli strumenti di comunicazione online come Hangouts, Google+ e Blogger, la prima cosa da fare è discutere con loro di come prendere decisioni intelligenti ed essere un buon cittadino digitale.

Consigli dei nostri partner

Telefono Azzurro

Per i bambini e i ragazzi Internet offre molte possibilità e potenzialità. In Rete però possono trovarsi anche elementi di rischio e occorre tutelarsi per evitare situazioni e incontri spiacevoli.

Bambini e adolescenti che navigano in Internet, infatti, possono trovarsi di fronte a materiali e contenuti inadeguati per la loro età: violenti, con espliciti riferimenti sessuali o che incoraggiano il razzismo. Possono trovarsi a interagire con soggetti malintenzionati, che possono ingannarli ed invitarli a comportamenti o azioni potenzialmente pericolosi.

Una tra le minacce più serie è il cosiddetto “grooming”, cioè l’adescamento online di minori, che avviene principalmente attraverso l’incontro in Rete con persone sconosciute e la condivisione di informazioni personali, soprattutto attraverso le chat.

La curiosità di bambini e adolescenti e la loro voglia di socializzare possono portarli a comportamenti pericolosi, di cui spesso genitori e insegnanti sono tenuti all’oscuro, come la decisione di incontrare persone conosciute on line.

Le analisi della Polizia Postale e delle Comunicazioni mostrano che alcuni fattori facilitano l’approccio da parte di pedofili e altri malintenzionati: generalmente il bambino è da solo, non percepisce il pericolo, è attratto dalla possibilità di incontrare la persona conosciuta on line e dall’esperienza che gli viene proposta, ma soprattutto non è sufficientemente seguito dagli adulti (genitori, educatori) durante la sua attività on line.

È quindi necessario fornire a bambini e adolescenti strumenti che permettano di gestire le situazioni potenzialmente pericolose incontrate in rete, senza però alimentare le paure.

Per chi fosse interessato ad approfondire l’argomento, forniamo consigli utili per i giovani cybernauti, per i loro genitori e insegnanti, in una sezione apposita di questo sito.

È bene infine ricordare che l’utilizzo stesso di Internet, se eccessivo nel tempo e in presenza di particolari fattori di vulnerabilità nel bambino/adolescente, può dare origine a vere e proprie dipendenze e difficoltà psicologiche.

Terre des Hommes

I nostri consigli per evitare l’adescamento dei nostri bambini online:

  • Informiamoci il più possibile su Internet e su tutto ciò che i nostri bambini stanno facendo online.
  • Sorvegliamo e regoliamo l’uso di Internet dei nostri bambini.
  • Diamo regole chiare sulla navigazione online, coinvolgendo anche i nostri bambini nella loro elaborazione indicando ciò che possono visitare, cosa possono fare, quando e per quanto tempo possono usare il computer.
  • Facciamo una lista dei siti web che i bambini possono visitare e insegniamo loro a non dare mai informazioni personali o a mandare loro fotografie.

Save the Children

Molti genitori temono che, grazie alle caratteristiche di Internet, la Rete sia una giungla abitata da criminali che adescano i ragazzi e le ragazze per scopi sessuali. Persone del genere esistono, ed è necessario imparare a riconoscerle e a tenerle lontane. Tuttavia, quello che è più difficile da accettare è che, in molti casi, i ragazzi e le ragazze non sono vittime passive. Spesso fanno un uso della Rete spregiudicato e irresponsabile, cercano stimoli di natura sessuale che non sempre riescono poi a controllare andando incontro a situazioni particolarmente rischiose.

Se vuoi aiutare i tuoi figli a difendersi e gestire queste situazioni, la cosa più importante da fare è parlare con loro di sessualità e affettività. I ragazzi e le ragazze che hanno avuto un’educazione sessuale ed affettiva adeguata, sono più sicuri emotivamente e quindi più pronti ad affrontare qualsiasi situazione possa capitare loro online. Non commettono azioni che comportano rischi che poi non sanno controllare, perché sanno riconoscere e gestire le proprie emozioni. Inoltre, riescono maggiormente a riconoscere un pericolo e, non per ultimo, sanno a chi rivolgersi in caso di problemi, anche quando pensano di aver fatto un errore.

Strumenti per la sicurezza

Scopri gli strumenti per la sicurezza di Google ideati per aiutare la tua famiglia a monitorare la reputazione online.

YouTube

Gestisci i commenti su YouTube

Se un utente commenta in modo inappropriato i tuoi video o il tuo canale, puoi bloccarlo su YouTube. Ciò significa che non sarà in grado di commentare i tuoi contenuti o inviarti messaggi privati.

Ulteriori informazioni

Per bloccare un utente su YouTube, visita la sua pagina canale, che dovrebbe presentare un URL simile a questo: www.youtube.com/utente/NOME.

Nella scheda "Informazioni", fai clic sull'icona a forma di bandiera.

Infine, fai clic su Blocca utente.

YouTube

Condividi i tuoi video solo con chi vuoi

Se vuoi impostare un video come privato, condividerlo solo con alcuni amici o renderlo visibile a tutti, c'è un'impostazione di privacy adatta a ogni tua esigenza. Su YouTube, i video sono impostati come "pubblici" per impostazione predefinita, ma puoi modificare facilmente le impostazioni durante il caricamento del video nella sezione "Impostazioni privacy". Se cambi idea in un secondo momento, puoi modificare la privacy di un video già caricato.

Ulteriori informazioni

Per modificare le impostazioni di privacy, vai alla Gestione video.

Dopo aver trovato il video che vuoi modificare, fai clic sul pulsante Modifica.

Vai al menu a discesa "Impostazioni Privacy".

Seleziona Pubblico per condividerlo con tutti, Non elencato per condividerlo con gli utenti che dispongono del link al video o Privato per condividerlo con utenti specifici.

Fai clic su Salva modifiche.

Google+

Blocca tag o commenti indesiderati

Se preferisci non visualizzare i post di un utente su Google+, puoi bloccarli accedendo al suo profilo e selezionando Segnala/blocca [nome della persona]. Puoi anche disattivare post specifici per non visualizzarli più nel tuo stream.

Ulteriori informazioni

Per bloccare un utente sul desktop, accedi al suo profilo.

Fai clic su Segnala/blocca [nome della persona] a lato del profilo.

Conferma di voler bloccare l'utente.

Google+

Scegli gli aggiornamenti che desideri trovare nel tuo stream

Che cosa succede se un utente ti aggiunge alle sue cerchie ma tu non desideri interagire? Se non vuoi bloccarlo, puoi comunque disattivarlo. Se disattivi un utente, non riceverai più notifiche da parte sua o dalla sua pagina.

Ulteriori informazioni

Apri Google+.

Accedi al profilo o alla pagina dell'utente.

Fai clic sulla freccia accanto alle sue informazioni e alla sua foto del profilo.

Seleziona "Disattiva [persona/pagina]".

YouTube

Modera i commenti ai tuoi video

Moderare i commenti sul tuo canale di YouTube è facile. Puoi scegliere di eliminarli o di non pubblicare i commenti di determinati utenti o con determinate parole chiave prima di averli esaminati.

Ulteriori informazioni

Per moderare i commenti, fai clic sulla freccia in alto a destra di un commento per visualizzare le opzioni a tua disposizione.

Fai clic su Rimuovi per rimuovere il commento da YouTube.

In alternativa, fai clic su Escludi dal canale per impedire all'utente di pubblicare commenti sui tuoi video e sul tuo canale.

Nelle impostazioni dei commenti, puoi richiedere l'approvazione per tutti i nuovi commenti prima che vengano pubblicati oppure disattivare i commenti.

Le impostazioni dei commenti ti consentono di impostare filtri relativi agli utenti che possono pubblicare commenti sul tuo canale. Inoltre, puoi bloccare i commenti con determinate parole.

Visualizza altri strumenti per la sicurezza