Grameen Foundation AppLab

  • Organizzazione Grameen Foundation AppLab
  • URL principale del sito web www.grameenfoundation.applab.org
  • Autore Charles Marc Wanume, Quality & Research Analyst, e Prossy Birungi, Business Manager
  • Strumenti utilizzati API di Google Maps, Open Data Kit (ODK)
"I Community Knowledge Worker (CKW) di Grameen vengono istruiti all'utilizzo di smartphone, a ricaricare le soluzioni senza utilizzare la rete elettrica e a fornire alle loro comunità conoscenze pratiche, aggiornate e attuabili in materia di agricoltura nonché a raccogliere dati dalle comunità e poi condividerli con le altre persone che ricoprono un ruolo nel settore dell'agricoltura."

—Sean Paavo Krepp, direttore del programma CKW, Uganda

Lo scopo dell'iniziativa Community Knowledge Worker (CKW) di Grameen Foundation è quello di realizzare una rete internazionale di affidabili intermediari delle informazioni (i CKW) in Uganda. A livello di base, tali intermediari, che spesso sono a loro volta contadini, utilizzano la tecnologia mobile per apprendere dai contadini, oppure fornire loro, utili informazioni sull'agricoltura. I contadini ugandesi sono spesso poco istruiti, non possono accedere alla rete elettrica e non sono in possesso di importanti informazioni che possano aiutarli a prendere decisioni consapevoli per migliorare le loro fonti di sostentamento. Attraverso la creazione di una rete di CKW in tutto l'Uganda, Grameen Foundation vuole rivoluzionare il modo di condividere informazioni agricole e, allo stesso tempo, accrescere il rendimento, ridurre le perdite e aumentare i guadagni dei contadini poveri del Paese.

Come è stato fatto

Grameen Foundation ha visto nella proliferazione dei telefoni cellulari in Africa un modo per ottenere informazioni e servizi da e per le comunità povere dell'Uganda rurale, che altrimenti non avrebbero la possibilità di conoscerle. L'iniziativa Community Knowledge Worker (CKW) è stata avviata all'interno della sede di Grameen-AppLab grazie a una precedente partnership con Google, in cui Google ha investito in un progetto biennale con Grameen Foundation per uno sviluppo congiunto dei prodotti informativi più utili per i poveri. La partnership è culminata nel 2009 con il lancio di tre nuovi prodotti (Google SMS, Ricerca Google e Google Trader), che nel 2010 hanno portato Google, MTN e Grameen Foundation AppLab ad aggiudicarsi il premio GSMA Best Use of Mobile for Social & Economic Development Award.

L'iniziativa prevede che un CKW incontri un contadino e registri le informazioni che lo riguardano sul suo telefono Android su cui sono caricate applicazioni per la raccolta di dati relativi alla forza lavoro. Le informazioni demografiche registrate (domande come "Quanti dei suoi figli hanno meno di 11 anni?", "I suoi bambini hanno scarpe? Hanno vestiti?", "Cosa utilizza per cucinare?") consentono a Grameen Foundation di stabilire il livello di povertà dei contadini e di capire se l'intervento avrà un impatto positivo sulle loro vite nel corso del tempo.

La maggior parte di questi contadini vive in zone non raggiunte dalla copertura delle reti cellulari ugandesi. I telefoni sono alimentati da batterie che possono essere ricaricate in diversi modi, tra cui mediante l'energia solare e l'energia prodotta da biciclette. I telefoni utilizzano un segnale satellitare GPS per registrare l'ora e il luogo esatti in cui le domande sono state rivolte ai contadini. Quando i telefoni tornano in un luogo coperto da rete cellulare o WiFi, tutti i dati raccolti tramite le domande vengono caricati in un server centrale. Grazie a Google Maps, Grameen Foundation è in grado di creare mappe che mostrano i luoghi in cui le coltivazioni sono state colpite da malattie, l'importanza dell'adozione di metodi per il controllo delle malattie da parte dei contadini e altre informazioni importanti per contadini e ricercatori. Ad esempio, come mostrato nei dettagli nel grafico di seguito, Grameen Foundation è riuscita ad avviare la mappatura della diffusione di un'epidemia fra i polli appena 20 minuti dopo il caricamento dei dati nel server. Queste informazioni sono fondamentali per i contadini della regione rurale dell'Uganda, per i responsabili delle politiche agricole e per tutte le altre persone coinvolte nella protezione del bestiame e nel fornire un migliore sostentamento ai contadini.


Mappa calore dell'epidemia che si è manifestata con diarrea biancastra fra i pulcini di meno di due settimane e con un elevato tasso di morte

Grameen Foundation ha personalizzato l'applicazione open source Open Data Kit (ODK) per soddisfare le nostre esigenze uniche. Utilizzando Purcforms, che progetta moduli compatibili con ODK, abbiamo creato sondaggi che includono:

  • Domande in base alle risposte precedenti e convalida delle risposte
  • Controlli intelligenti
  • Salvataggio automatico
  • Gestione e invio dei sondaggi da remoto
  • Localizzazione GPS, immagini, video e messaggi vocali
  • Tracciamento delle tempistiche e supporto offline

Stiamo utilizzando una versione personalizzata di ODK Collect per raccogliere dati sul campo utilizzando i dispositivi mobili. I dati risultanti vengono utilizzati per valutare le esigenze di accedere ai servizi sanitari oppure per conoscere i tipi di coltivazioni di una determinata area geografica. Queste informazioni possono fornire conoscenze dettagliate delle sfide che le comunità rurali devono affrontare e offrire ai fornitori di servizi le conoscenze necessarie per soddisfare al meglio le esigenze dei poveri. In ultima analisi, la raccolta di dati è anche una fonte di guadagno per i CKW di Grameen Foundation, perché le agenzie governative che si occupano di agricoltura, le organizzazioni agricole e le ONG pagano per i dati raccolti attraverso i sondaggi sottoposti ai contadini.

Impatto

Grameen Foundation ha utilizzato API di Google Maps e ODK per sviluppare una dashboard analitica per l'iniziativa CKW che consente agli utenti di tracciare il rendimento e i dati demografici dei CKW, l'utilizzo ripetuto delle informazioni, il numero di contadini registrati, la qualità e l'impatto delle informazioni fornite. Il sistema utilizza telefoni GPS per tracciare i luoghi in cui vivono i Community Knowledge Worker.

La dashboard e i dati che contiene creano numerose opportunità. Il tracciamento di domande e risposte in merito alle malattie del bestiame consente alle autorità di intervenire tempestivamente per evitare il diffondersi di epidemie. La dashboard include mappe per filtrare i risultati in base al contadino o al CKW ed effettuare ricerche nel database in base a parola chiave (ad es. una determinata coltivazione), distretto, dati demografici e organizzazione affiliata, il tutto con i dati disponibili. Queste informazioni aiutano Grameen Foundation e gli altri investitori a progettare e attuare meglio gli interventi volti ad aumentare la produttività dei contadini e il sostentamento dei contadini.

Prezzi di mercato. I contadini hanno utilizzato le informazioni sui prezzi di mercato per trattare sul prezzo con gli intermediari che acquistano i loro prodotti. Un contadino del distretto di Bushenyi, in Uganda, ha affermato: "Grazie al telefono ho scoperto che il prezzo del matoke a Bushenyi era di 9000 scellini, ma l'intermediario voleva acquistare il mio a 3000 scellini. Quando ho dimostrato di conoscere queste informazioni, l'ha comprato a 6000 scellini". In seguito alla collaborazione con i CKW, i contadini dell'Uganda orientale hanno iniziato a vendere il mais a un prezzo superiore del 17% rispetto agli altri contadini.

Informazioni meteo. Grazie all'applicazione di ricerca, i CKW possono informare i contadini sulle condizioni meteo dei tre giorni successivi e fornire previsioni sull'intera stagione.

Google Trader. Google, MTN Uganda e Grameen Foundation hanno sviluppato un mercato virtuale in cui i contadini possono pubblicare i prodotti in vendita e ricevere una risposta con le informazioni di contatto dei commercianti interessati.

CKW come imprenditori. I Community Knowledge Worker vengono formati per 1) fornire un collegamento con gli istituti di ricerca sull'agricoltura e i servizi di ampliamento e sottoporre i sondaggi e 2) configurare micro imprese per promuovere la ricarica attraverso l'energia solare nei luoghi non raggiunti dalla rete elettrica. Queste attività possono far guadagnare loro fino a $ 40 al mese, rispetto a $ 1,25 al giorno guadagnato in precedenza dal 60% dei CKW.


"Riteniamo che il telefono sia un potente dispositivo per la comunicazione bidirezionale. In pratica questo significa che mettiamo tanta enfasi tanto sulle tecniche innovative per raccogliere informazioni quanto sulla diffusione di tali dati."

- David Edelstein, Grameen Foundation Senior Vice President for Solutions and Regions