Guida introduttiva alla raccolta dati con dispositivo mobile tramite ODK

Sempre più organizzazioni utilizzano dispositivi mobili per raccogliere dati sul campo. Open Data Kit (ODK) è un gruppo di prodotti che consentono la raccolta di dati con l'utilizzo di dispostivi mobili Android e il caricamento di tali dati su un server online, anche senza connessione a Internet o servizi di gestione telefonica al momento della raccolta dei dati. Semplifica il processo di raccolta dati con ODK Collect sostituendo i tradizionali moduli cartacei con moduli elettronici che consentono il caricamento di testo, dati numerici, GPS, foto, video, codici a barre e file audio su un server online. Puoi archiviare i dati online con la potente piattaforma di hosting di Google, AppEngine, gestire i tuoi dati utilizzando ODK Aggregate e visualizzare i dati su una mappa utilizzando Google Fusion Tables e Google Earth..

Creato dagli sviluppatori della facoltà di Informatica e ingegneria dell'Università di Washington e dai membri di Change, Open Data Kit è un progetto open-source disponibile per tutti. Per maggiori informazioni per gli sviluppatori, aggiornamenti recenti, altre esercitazioni, e per contribuire al progetto, visita la pagina del progetto ODK sul sito Google Code.


Questa immagine mostra dati raccolti in remoto utilizzando Open Data Kit e visualizzati in Fusion Tables.

Prerequisiti
  • Non sono assolutamente necessarie competenze di programmazione.
  • È necessario un dispositivo mobile abilitato per il Web con sistema operativo Android 1.6 o successivo.
  • Per creare un'istanza di Google AppEngine è necessario un account Google. (Crea un accountqui.)
  • Per ODK Aggregate è necessario installare ed eseguire sul computer Java 6 (scaricalo gratuitamente qui).

Iniziamo.

1. Cerca l'applicazione "ODK Collect" da Google Play sul tuo dispositivo mobile o da Google Play nel tuo browser. Installa la versione più recente sul tuo dispositivo mobile. Per maggiori informazioni su ODK Collect e i relativi requisiti, visita la pagina del progetto di ODK.

2. Scarica il modulo Sample (Campione) da utilizzare durante questa esercitazione.

Creazione di moduli ODK con il ODK Build

Esistono diversi metodi per creare moduli per ODK. Puoi utilizzare ODK Build, XLSForms o creare moduli XML. Se crei un modulo per la prima volta, ODK Build è il modo più semplice per iniziare e in questa esercitazione spiegheremo come utilizzarlo. Per la creazione di moduli più complessi, consulta la documentazione fornita su Formhub University per XLSForms.

  1. Apri ODK Build su http://build.opendatakit.org
  2. Crea un nuovo account o effettua l'accesso con un account esistente. È importante notare che si tratta di un account diverso dal tuo account Google e che puoi scegliere un nome utente e una password diversi. I tuoi moduli saranno salvati in questo account per il futuro.
  3. Aggiungi domande ai tuoi moduli facendo clic sul tipo di domanda che desideri aggiungere (es. posizione, testo e così via) nella parte inferiore della pagina.



    Ciascuna domanda presenta numerose proprietà comuni e uniche. Di seguito è riportata una spiegazione delle proprietà comuni. Non è necessario salvare le domande man mano che si inseriscono, ma ricorda di salvare il modulo una volta completato.
  4. Inserisci una domanda di testo del tipo "Come ti chiami?" nella sezione Caption Text (Didascalia).
    Completa con le proprietà della domanda di testo a destra. Facoltativo: puoi inserire un numero minimo/massimo di caratteri per il campo di testo.
  5. Inserisci un campo numerico per consentire agli utenti di immettere un valore numerico nel modulo, ad esempio "Quanti anni hai?" nella sezione Caption Text (Didascalia).
    Nella sezione delle proprietà, specifica se desideri registrare il numero come Intero o Decimale (0,0)
  6. Consenti agli utenti del modulo di specificare una data. Il telefono registrerà automaticamente la data corrente e consentirà all'utente di inserire la data nel modulo o di modificarla.
  7. Se l'utente del modulo dispone di un dispositivo mobile con chipset GPS, puoi inserire un campo Posizione nel modulo. La domanda chiederà all'utente di inserire la propria posizione GPS. L'utente potrà visualizzare una posizione stimata nel GPS integrato mentre il GPS del telefono acquisisce informazioni sulla posizione satellitare.
  8. Consenti agli utenti del modulo di allegare file multimediali al modulo stesso. Puoi selezionare i formati immagine, audio e video. Il modulo passerà in modalità fotocamera, registrazione audio o videocamera e il file multimediale sarà archiviato insieme ai dati del modulo stesso. Per questo esempio, inserisci "Scatta una foto" nella sezione Caption Text (Didascalia) e seleziona "Immagine" come tipo di file multimediale dal menu a discesa. Suggerimento: se sai di avere una connessione Internet lenta quando carichi i dati del modulo e desideri inserire foto nei moduli, alcuni dispositivi ti consentono di ridurre le dimensioni predefinite dell'immagine in modo da poter caricare un file di dimensioni inferiori.
  9. Utilizza il tipo di domanda "Choose One" (Scegli una risposta) se desideri che l'utente selezioni un'opzione in un elenco. Puoi specificare le opzioni da presentare selezionando "Add option" (Aggiungi opzione). Assicurati di aver aggiunto un valore sottostante per ogni opzione; si tratta di un requisito per ciascuna opzione. Utilizza il minuscolo e il trattino basso ( _ ) al posto dello spazio.
  10. Utilizza il tipo di domanda "Choose Multiple" (Scegli risposte multiple) per domande a risposta multipla. Come per l'opzione "Choose One" (Scegli una risposta), inserisci un valore sottostante per ogni opzione e utilizza il minuscolo e il trattino basso per i valori di campo sottostanti.


    Proprietà comuni nelle domande del modulo

    Data name (Nome dati) (obbligatorio): si tratta del nome variabile archiviato nel xml del modulo. Utilizza il minuscolo e il trattino basso ( _ ) al posto dello spazio.

    Caption Text (Didascalia) (obbligatorio): inserisci la domanda come desideri che venga visualizzata dall'utente.

    Suggerimento: specifica un suggerimento o il testo guida per una domanda. Nota. Se crei il modulo in un'altra lingua, qui è necessario inserire il testo in inglese oltre al testo localizzato. Se non desideri inserire il testo inglese predefinito, devi creare i moduli in formato xml in un editor di testo. Vedi il suggerimento al termine di questa esercitazione per maggiori informazioni sulla localizzazione dei moduli.

    Default value (Valore predefinito): le informazioni predefinite visualizzate dall'utente. Ad esempio, se raccogli informazioni su un gruppo di bambini e sai che l'età della maggioranza di questi è 12 anni, puoi inserire "12" come valore predefinito.

    Read-only (Sola lettura): seleziona questa casella se se non desideri che l'utente inserisca informazioni per questa domanda.

    Required (Obbligatoria): gli utenti non potranno salvare il modulo come completo se non hanno inserito informazioni per le domande contrassegnate come obbligatorie.



  11. Quando hai finito di lavorare al modulo, salvalo nel tuo account di ODK Build. Seleziona File > Save Form As (Salva modulo con nome). La volta successiva che accederai al tuo account potrai selezionare File > Open (Apri) per aprire il modulo.
  12. Per scaricare il modulo sul computer, seleziona File > Export as XML (Esporta in formato XML). Viene visualizzato il codice xml. Fai clic sul pulsante di download per salvare il file sul computer in formato .xml. Questo è il formato nel quale importerai il file sul tuo dispositivo mobile nel prossimo passaggio.

    Suggerimento. Uno dei vantaggi di ODK è la possibilità di creare moduli localizzati. La funzionalità di creazione di moduli localizzati non è ancora disponibile in ODK Build, ma è possibile utilizzare questi modelli di esempio (e in particolare il modello Widgets) come guide per la creazione di modelli XML personalizzati localizzati.

    Anche le domande con diramazione in cui la seconda domanda dipende dalla risposta alla prima devono essere scritte in XML. È importante notare che la visualizzazione dei dati delle domande con diramazione è più difficile in Fusion Tables e Google Earth.

    Se desideri saperne di più sulla creazione di moduli con l'utilizzo di xml, consulta la guida alla formazione javarosa xforms.


Creazione di un'istanza di AppEngine

Google AppEngine consente un hosting semplice per le tue applicazioni e i relativi dati, su un server online. Scopri ulteriori informazioni su AppEngine e leggi i termini di servizio.

Per questa esercitazione configurerai il tuo server utilizzando l'infrastruttura di AppEngine e ODK Aggregate. ODK Aggregate ti consente di configurare un server pronto all'uso sul quale caricare i tuoi moduli, esportarli in formato.csv e inviarli ad altri servizi come Fusion Tables.

  1. Innanzitutto, devi impostare un account Google AppEngine. Se è la prima volta che utilizzi AppEngine, Google ti invierà un messaggio di testo per verificare la tua identità, pertanto tieni a portata di mano un telefono abilitato all'uso degli SMS. Nota. Un numero di telefono cellulare può essere utilizzato solo una volta per la creazione di un'istanza di AppEngine.
  2. Una volta confermato il numero di cellulare ed effettuato l'accesso, fai clic su "Create an Apllication" (Crea un'applicazione).

  3. Fornisci all'applicazione un identificatore applicazione. Questo farà parte dell'URL della tua istanza di AppEngine, ad esempio "myurl.appspot.com".
    (Se desideri limitare le autorizzazioni all'accesso ai tuoi dati, consulta la sezione Protezione di seguito. Puoi modificare le impostazioni per la protezione in questo passaggio).

    Per questa esercitazione, utilizzeremo l'impostazione predefinita "Open to all Google Account Users" (Aperta a tutti gli utenti con account Google). Una volta inserito un identificatore, riceverai la conferma dell'avvenuta registrazione della tua applicazione.


  4. Scarica la versione più recente di ODK Aggregate dalla pagina dei Download di ODK.
  5. Decomprimi il file (fai clic una volta sul file nella cartella Download su un Mac o fai clic con il pulsante destro del mouse su un PC). Il file viene estratto nella cartella "ODKAggregate-version-OS-installer".
  6. Fai doppio clic per eseguire l'applicazione. Si apre la procedura guidata per l'installazione di ODK Aggregate. Fai clic su "Next" (Avanti).
  7. Ti verrà richiesto di accettare il Contratto di licenza di ODK Aggregate. Poi, seleziona la posizione sul tuo computer in cui desideri che i file di installazione eseguano l'archiviazione del software che eseguirai su Google AppEngine.
  8. Avvia la procedura guidata di installazione. Inserisci il nome dell'istanza si ODK (es. "odktutorial" per odktutorial.appspot.com) e l'account Google associato a tale istanza.
  9. Una volta terminata la procedura di installazione guidata, ti verrà chiesto di eseguire lo script di installazione.
  10. Ti verrà chiesto nuovamente di inserire l'account Google e la password associati all'istanza di AppEngine.
  11. Attendi per 3-10 minuti che lo script venga eseguito. Una volta terminato, riceverai un messaggio di installazione riuscita. Se hai commesso un errore nell'inserire le informazioni nella procedura guidata di installazione, lo scoprirai in questo passaggio. Puoi avviare nuovamente la procedura guidata di installazione ritornando alla cartella in cui hai installato ODK Aggregate e facendo doppio clic sul programma di installazione per eseguirlo di nuovo.
  12. Complimenti! Quando l'esecuzione dello script è terminata, ODK Aggregate è installato sulla tua istanza di AppEngine. Quando l'esecuzione è terminata, confermane la correttezza aprendo il tuo URL di AppEngine (es. myurl.appspot.com). Puoi effettuare l'accesso con il tuo account Google o fare clic su "Anonymous Access" (Accesso anonimo).

Limitazione delle autorizzazioni per ODK Aggregate per maggiore protezione

Dall'uscita di ODK Aggregate 1.0.n, gli utenti hanno la possibilità di impostare le autorizzazioni all'accesso alla propria istanza di ODK Aggregate tramite l'interfaccia dell'amministratore sito. Ora puoi decidere a chi consentire l'accesso per inviare dati raccolti sul campo, chi può visualizzare tali dati e chi li può modificare e pubblicare all'esterno. Parleremo di questo più approfonditamente nella prossima esercitazione, "Gestione dei dati con ODK Aggregate". In alternativa, puoi impostare delle limitazioni tramite la tua istanza di AppEngine, ma si tratta di una procedura più difficile rispetto all'uso di ODK Aggregate per l'impostazione delle autorizzazioni all'accesso. Scopri ulteriori informazioni sull'autenticazione per AppEngine.

Caricamento di moduli sull'istanza di AppEngine

Ora che hai configurato la tua istanza di AppEngine con ODK Aggregate, puoi caricare i tuoi moduli; questo è l'ultimo passaggio prima di poter iniziare a raccogliere dati sul campo con i tuoi moduli. Nella prossima esercitazione, "Gestione dei dati con ODK Aggregate" forniremo una spiegazione delle tre schede principali dell'interfaccia di ODK Aggregate: Submissions (Presentazioni), Form Management (Gestione moduli) e Site Admin (Amministratore sito). Puoi caricare i file XML scaricati da ODK Build. ODK Build ti consente inoltre di inviare i moduli direttamente alla tua istanza di ODK Aggregate, senza dover scaricare il file XML.

  1. Apri la tua istanza di AppEngine (o visualizza l'istanza campione che abbiamo creato su http://odk-tutorial.appspot.com, ma utilizza la tua istanza per caricare i tuoi moduli campione).
  2. Se ti viene chiesto, effettua l'accesso con il tuo account Google.
  3. Fai clic sulla scheda "Form Management" (Gestione moduli).
  4. Scegli il modulo che desideri caricare sulla tua istanza e seleziona "Upload" (Carica). Se nei tuoi moduli sono contenuti file multimediali, ad esempio immagini all'interno delle domande, puoi caricare anche questi file da qui.
  5. Se il modulo è stato caricato correttamente, puoi chiudere la finestra Upload Forms (Carica moduli). Ora puoi visualizzare i tuoi moduli nella scheda "Form Management" (Gestione moduli), e cominciare a inserire i dati.

Discussione e feedback

Hai qualche domanda su questa esercitazione? Desideri inviarci i tuoi commenti? Accedi al Gruppo di discussione di Google Earth per il sociale per confrontarti con gli altri utenti.

Argomento successivo