Spreadsheet Mapper 2.0

Esegui ora l'upgrade.

È disponibile Spreadsheet Mapper v3, che offre altri segnaposto, una pubblicazione più semplice e altri vantaggi. Ti consigliamo di utilizzare Spreadsheet Mapper v3 anziché l'esercitazione che segue.

Tra le varie funzionalità, Spreadsheet Mapper 2.0 presenta:

  • Sei schemi di fumetti già pronti per creare rapidamente fino a 400 avvincenti segnaposto
  • Un sistema di schemi HTML semplici per creare schemi di fumetti personalizzati.
  • Funziona in Google Earth e Google Maps.

In questa esercitazione viene illustrato come immettere i dati in una cartella di lavoro online per generare un gruppo di segnaposto in Google Earth e Google Maps. La possibilità di modificare i documenti in modo collaborativo e basato sul Web offerta da Google Documenti consente ai membri di un team di immettere i dati contemporaneamente e pubblicare gli aggiornamenti immediatamente.

Mediante l'utilizzo di questo strumento puoi mostrare progetti, partner o siti del programma dell’organizzazione, nonché mappare uffici, volontari o risorse oppure visualizzare dati su scala locale, regionale o globale.

Scarica KMLVedi i livelli Edge of Existence Mammiferi e Anfibi, creati con questo strumento.

Questo video mostra come utilizzare lo strumento Spreadsheet Mapper per creare mappe a partire da dati in un foglio di lavoro in Google Earth (2:50).

Prerequisiti

  • Non sono assolutamente necessarie competenze di programmazione.
  • È necessario che nel computer in uso sia installata la versione più recente di Google Earth. Scarica la versione più recente qui. (È gratuita).

Informazioni preliminari

Spreadsheet Mapper è uno strumento con grandi potenzialità, che consente di creare la mappa di 400 posizioni. Se desideri aggiungere ulteriori punti alla mappa, prova la funzione "Esporta in KML" in Google Fusion Tables.

 

Questo video presenta istruzioni dettagliate, passo dopo passo, per l'utilizzo di Spreadsheet Mapper. (5:00).

Per iniziare

Apri la cartella di lavoro iniziale

  1. Per iniziare, apri la cartella di lavoro iniziale. È possibile che ti venga chiesto di effettuare l’accesso con il tuo account Google per continuare. Se ti viene richiesto Eseguire una nuova copia del documento?, fai clic su "Sì, esegui una copia."
  2. Una volta caricato, assegnagli un nome appropriato. Fai clic sul pulsante "File" in alto e scegli "Rinomina".

Immetti le informazioni di base

  1. Nel foglio start here (inizia qui), compila le sezioni "Author's Information (Informazioni sull’autore)" e "About your KML Document (Informazioni sul documento KML)" del modulo Basic Information (Informazioni di base).

  2. Attiva "Google Maps Compatibility (Compatibilità con Google Maps)" se intendi utilizzare il livello in Google Maps e nelle precedenti versioni di Google Earth (fino alla 4.2).

  3. Facoltativo: accedi alla sezione "Advanced/Optional Settings (Impostazioni avanzate/facoltative)" facendo clic sulla scheda visualizzata a sinistra per scoprire le righe.

Pubblica la cartella di lavoro

  1. Fai clic sul pulsante Condividi e scegli Pubblica come pagina web.

    pubblica la cartella di lavoro

  2. Nella finestra successiva, deseleziona la casella accanto a "Ripubblica automaticamente in caso di modifiche" e fai clic sul pulsante Avvia pubblicazione.

  3. In "Ottieni link ai dati pubblicati", seleziona "TXT (testo normale)" dall'elenco a discesa.

  4. Copia l'URL: fai clic con il pulsante destro del mouse sul link e scegli "Copia".

    copia l'URL pubblicato della cartella di lavoro

  5. Incolla l'URL nella cella vuota in "Pubblica cartella di lavoro".

    incolla l'URL pubblicato nella cella indicata

Visualizza i modelli in Google Earth

  1. Copia la cella "Network Link KML".

    copia il link di rete KML

  2. Passa a Google Earth, seleziona I miei luoghi, poi fai clic con il pulsante destro del mouse e Incolla.

    incolla il link di rete KML in Google Earth

  3. In Google Earth verranno visualizzati i segnaposto di esempio relativi ai sei modelli disponibili.

  4. Fai clic sui segnaposto di esempio e scegli i modelli di fumetto che intendi utilizzare per il tuo progetto.

    segnaposto di esempio per i sei modelli disponibili

  5. Puoi anche personalizzare i sei modelli di fumetti basati su HTML o crearne di nuovi. Per informazioni in merito, passa all’esercitazione Creazione di modelli di "Spreadsheet Mapper".

Visualizza i modelli in Google Maps

  1. Per visualizzare il tuo livello nelle versioni di Google Maps e Google Earth dalla 3.0 alla 4.1, è necessario che sia attiva la modalità di "compatibilità con le versioni precedenti".

  2. Premi il tasto Ctrl e fai clic sul link nella cartella start here (inizia qui) per visualizzare i segnaposto di esempio in Google Maps.

    fai clic sul link per visualizzare i segnaposto in Google Maps
    Visualizza mappa campione

Immetti le informazioni

Prepara il modello

  1. Apri il foglio di ogni modello che hai scelto e sostituisci i valori delle "Static Variables (Variabili statiche)" con le tue informazioni.

    variabili statiche

  2. Facoltativo: per modificare l’aspetto delle etichette e delle icone dei segnaposto, modifica le "KML Style Variables (Variabili di stile KML)" come ritieni opportuno.

    variabili di stile

Immetti le posizioni e i nomi dei segnaposto

  1. Apri il foglio PlacemarkData (DatiSegnaposto), elimina i dati di esempio e inizia a creare i tuoi segnaposto.

  2. Per ogni segnaposto è necessario indicare il nome e la posizione. Il formato delle coordinate deve essere espresso in gradi decimali (ad esempio, -122,34567).

    Suggerimento. Non conosci la latitudine o la longitudine del luogo? Accedi ala pagina Batchgeo.

    • Facoltativo: inserisci i segnaposto in una cartella specificando un "Folder Name (Nome cartella)". Tutti i segnaposto che si trovano nella stessa cartella devono essere raggruppati, altrimenti verranno create cartelle duplicate con lo stesso nome. Utilizza la

      barra di ordinamento nella colonna "Nome cartella" per tenere i segnaposto nell'ordine giusto.
    • immetti nomi e posizioni per ogni segnaposto

Applica un modello a ogni segnaposto

  1. Immetti il numero del modello desiderato per ogni segnaposto nella colonna H. I modelli disponibili sono elencati nella tabella posta nella parte superiore della cartella di lavoro.

  2. In ogni modello vengono utilizzate le colonne della cartella di lavoro per le diverse parti del contenuto del fumetto (ad esempio Template #1 (Modello 1), colonna I = "Intestazione colonna sinistra"; Template #2 (Modello 2), colonna I = "Titolo").

    Assicurati di immettere i dati per ogni segnaposto in base alle intestazioni delle colonne appropriate, come indicato nell’elenco dei modelli.

  3. Per semplificare l’immissione dei dati, evidenzia un modello specifico inserendone il numero nella cella H10 (vedi i passaggi a, b, c riportati di seguito). Le intestazioni delle colonne del modello verranno evidenziate sia nell’elenco dei modelli che nella riga 10, immediatamente sopra la barra di intestazione grigia.

    scelta del modello per ciascun segnaposto

Facoltativo: impostazione dell'ora, visualizzazioni LookAt e snippet

  1. Puoi inserire informazioni avanzate sui segnaposto, tra cui viste (LookAt), indicazione ora (vedi formai validi) e snippet.

  2. Fai clic sulla scheda posta nell’angolo in alto a destra della cartella di lavoro per scoprire le colonne aggiuntive, quindi immetti i valori dei segnaposto.

    scopri le opzioni avanzate per i segnaposto

Pubblica le modifiche

  1. Dal pulsante "Condividi" della cartella di lavoro, scegli "Pubblica come pagina web", quindi fai clic su "Ripubblica adesso".

  2. Per Google Earth: nel riquadro Luoghi, fai clic con il pulsante destro del mouse sul link di rete (denominato "Link to - Spreadsheet (Link a - Cartella di lavoro)" aggiunto in precedenza, quindi seleziona "Aggiorna" per caricare le modifiche. Per visualizzare le modifiche apportate alle cartelle di lavoro modello, potrebbe essere necessario un secondo aggiornamento del link di rete.

    Nota. Nelle opzioni di pubblicazione della cartella di lavoro puoi selezionare "Ripubblica automaticamente in caso di modifiche"; tuttavia tieni presente che la ripubblicazione non avviene immediatamente (come nell'esempio precedente). È possibile quindi che dopo aver eseguito l'aggiornamento del link di rete, tu debba attendere qualche minuto prima di poter visualizzare le modifiche in Google Earth.

    aggiorna il link di rete in Google Earth
  3. Per Google Maps: premi il tasto Ctrl sul link di Google Maps sulla pagina "start here (inizia qui)".

    Nota. Può accadere che la cartella di lavoro non risponda immediatamente alla richiesta di visualizzazione della mappa in Google Map. In tal caso visualizzerai l'errore "File non trovato in..." Esegui l'aggiornamento della finestra del browser, Google Maps tenterà un nuovo download del file.

    Per lo stesso motivo, evita di estrarre la mappa direttamente dalla cartella di lavoro se desideri incorporarla sul tuo sito in Google Earth. Segui le istruzioni di seguito, contenute nella sezione "Incorporamento del livello su un sito web tramite l'utilizzo del plug-in Google Maps o Google Earth".

Condivisione dei segnaposto

Tutti gli utenti possono visualizzare in Google Earth e Google Maps i segnaposto generati mediante la cartella di lavoro.

Condivisione di un livello in Google Earth

Per accedere ai dati aggiornati direttamente dalla cartella di lavoro:

  1. Nel riquadro Luoghi di Google Earth, fai clic con il pulsante destro del mouse sul link di rete (denominato "Link to - Spreadsheet (Link a - Cartella di lavoro)") e scegli Salva luogo con nome.

  2. Assegna al file un nome descrittivo e salvalo sul computer. Nel file KML/KMZ verranno recuperati i dati più recenti direttamente dalla cartella di lavoro.

  3. Invia il file KML/KMZ precedentemente salvato a colleghi e amici tramite email, oppure carica il file sul tuo sito web.

Per ottenere un'istantanea statica della mappa corrente (non si collega direttamente alla cartella di lavoro):

  1. Nel riquadro Luoghi di Google Earth, fai clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella principale della mappa (con un globo blu) e scegli Salva luogo con nome... Questo sarà il primo elemento nel link di rete "Link to - Spreadsheet (collegamento a - Cartella di lavoro".

  2. Assegna al file un nome descrittivo e salvalo sul computer. Il file KML/KMZ risultante sarà un'istantanea statica della mappa. Gli utenti non potranno accedere agli aggiornamenti direttamente dalla cartella di lavoro.

  3. Invia il file KML/KMZ precedentemente salvato a colleghi e amici tramite email, oppure carica il file sul tuo sito web.

Incorporamento del livello su un sito web tramite l'utilizzo del plug-in Google Maps o Google Earth

  1. Segui i passaggi precedentemente descritti per salvare una versione statica della mappa in formato file KML/KMZ.

  2. Carica il file KML/KMZ su un server web.

  3. Utilizza il gadget integrato di Google Visualizzatore KML descritto nell'esercitazione Incorporamento di Google Earth in un sito web.

Promozione dei file KML

Consulta anche l'Esercitazione: promozione dei file KML per ulteriori suggerimenti su come condividere un livello con gli utenti di tutto il mondo.

Discussione/Commenti

Hai qualche domanda su questa esercitazione? Desideri inviarci i tuoi commenti? Accedi al Gruppo di discussione di Google Earth per il sociale per confrontarti con gli altri utenti.

Argomento successivo