Previeni il furto d'identità

Come i ladri, i criminali informatici conoscono tanti modi diversi per rubare informazioni personali e denaro. Così come non daresti la chiave di casa tua a un ladro, assicurati di proteggerti dalle frodi e dal furto d'identità online. Dovresti conoscere i trucchi comuni adottati dai criminali informatici per proteggerti dalle frodi e dal furto d'identità online. In questa sezione vengono forniti alcuni semplici suggerimenti.

Non rispondere se trovi un'email, un messaggio immediato o una pagina web sospetta che ti chiede dati personali o finanziari.

Diffida sempre da messaggi o siti che chiedono dati personali o da messaggi che ti rimandano a una pagina web sconosciuta chiedendoti le seguenti informazioni:

  • Nomi utente
  • Password
  • Codici fiscali
  • Numeri di conti bancari
  • PIN (Personal Identification Number)
  • Numeri di carte di credito completi
  • Il nome da nubile di tua madre
  • La tua data di nascita

Non compilare moduli e non inserire dati in schermate di accesso a cui potrebbero rimandare link presenti in tali messaggi. Se qualcuno di sospetto ti chiede di compilare un modulo con informazioni personali, non iniziare neanche a compilarlo. Se inizi a inserire dati nel modulo, tali dati potrebbero essere inviati ai ladri di identità anche se non premi il pulsante "Invia".

Se ricevi un messaggio da qualcuno che conosci ma che ti sembra strano, l'account della persona in questione potrebbe essere stato compromesso da un criminale informatico che sta tentando di ottenere da te denaro o informazioni, quindi stai attento a come rispondi. Ecco alcune tattiche frequenti: chiederti di inviare urgentemente denaro con la scusa di essere bloccati in un altro Paese o che il cellulare è stato rubato e la persona non può essere chiamata. Nel messaggio potrebbe anche esserti chiesto di fare clic su un link per visualizzare un'immagine, un articolo o un video, che in realtà ti indirizza a un sito che potrebbe carpire i tuoi dati. Quindi rifletti prima di fare clic.

Non inserire mai la tua password se vieni indirizzato a un sito seguendo un link presente in un'email o in una chat di cui non ti fidi

Anche se pensi si tratti di un sito di cui puoi fidarti, come quello della tua banca, è meglio visitare direttamente il sito utilizzando un segnalibro o digitando l'indirizzo del sito direttamente nel browser.

Non inviare la tua password tramite email e non comunicarla ad altri

Le password sono le chiavi degli account e dei servizi online e, come nella vita reale, dovresti stare attento a chi dai le tue chiavi. I siti e i servizi regolari non ti chiedono di inviare loro le password tramite email, quindi non rispondere se ricevi richieste di password su siti online.

Le tue password sono molto importanti, pertanto dovresti riflettere bene prima di decidere di comunicarle ad altri, anche ad amici e parenti. Se comunichi le tue password aumenta il rischio che qualcuno possa utilizzare in modo improprio i tuoi account accedendo a informazioni a cui non vorresti che accedessero o utilizzando l'account in modi che non approvi. Ad esempio, se comunichi la password del tuo account email a qualcuno, questa persona potrebbe leggere le tue email personali, provare a utilizzare il tuo account email per accedere ad altri servizi online utilizzati da te, come siti per operazioni bancarie o social site o utilizzare l'account per spacciarsi per te. Infine, quando comunichi la tua password a qualcuno devi contare sul fatto che la persona la tenga al sicuro, perché potrebbe comunicarla ad altri intenzionalmente o per sbaglio.

Presta molta attenzione quando ti viene chiesto di eseguire l'accesso online

Controlla i segnali relativi alla tua connessione con il sito web.

Innanzitutto guarda la barra degli indirizzi del browser per capire se l'URL è reale. Dovresti anche controllare se l'indirizzo web inizia con https://, che ti fa capire che la tua connessione al sito web è crittografata e più protetta da snooping o manomissione. In alcuni browser, accanto a https:// viene visualizzata anche un'icona a forma di lucchetto per indicare in modo più chiaro che la connessione è crittografata e più sicura.

Segnala email sospette e truffe

La maggior parte dei fornitori di servizi email, compreso Gmail, ti consente di farlo. La segnalazione di un messaggio sospetto in Gmail consente di impedire al mittente di inviarti altre email e al nostro team responsabile dei comportamenti illeciti di fermare simili attacchi.