UNICEF

L'UNICEF, il Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia, ritiene che la cura e l'assistenza dei bambini sia la base per il progresso dell'umanità. Il lungo elenco delle missioni dell'organizzazione comprende: salvare le vite di milioni di bambini con interventi a basso costo, impedire il traffico e lo sfruttamento di minori e debellare la trasmissione da madre a figlio dell'HIV/AIDS.

Portata della missione

Large

Settore

Servizi umanitari

Obiettivi

Comunica e collabora in modo efficace

Aumenta l'awareness

Prodotto

G Suite per il non profit

Diritti d'autore delle foto

Unicef, UNICEF/NYHQ2012-0095/Olivier Asselin Repubblica Democratica del Congo, 2012

Sito web

http://www.unicef.org/

La sfida

L'UNICEF ha come obiettivo costruire un mondo in cui siano rispettati i diritti di ogni bambino. Come organizzazione globale, opera in circa 190 paesi. Il ruolo della sua sezione Social and Civic Media, con sede principale a New York, consiste nel coinvolgere le parti interessate in un dialogo più approfondito sui problemi dei diritti dei bambini. Mira anche a mettere le comunità nelle condizioni di attuare un cambiamento positivo in tutto il mondo e condividere conoscenze sull'utilizzo di approcci digitali che possano essere attuati in tutta l'organizzazione.

Storia

Grazie a Google Hangouts, l'UNICEF ha riunito la sua estesa comunità in un'unica sede di discussione, consentendo ai partecipanti di tutto il mondo di ricevere risposte alle loro domande e di prendere parte a un dialogo di portata internazionale.

L'UNICEF ha condiviso informazioni sui colleghi e sulle loro iniziative da vari paesi, situati complessivamente in più di 12 fusi orari diversi. Non solo è riuscita a mettere a frutto lo straordinario lavoro dell'ambasciatrice di buona volontà Mia Farrow, ma è anche riuscita a dimostrare l'impegno di colleghi in India, Pakistan e nella Repubblica Democratica del Congo.

"Quale modo migliore per raccontare una storia internazionale di aiuto ai bambini che mettere in contatto uffici di tutto il mondo in diverse regioni e raccogliere storie su un argomento specifico, in questo caso la polio?"

Gerrit Beger, Direttore, Sezione Social and Civic Media, Divisione delle comunicazioni, UNICEF

Impatto

L'UNICEF è riuscita ad aumentare la consapevolezza facendo conoscere meglio lo straordinario lavoro che viene svolto. Ha ricevuto 1044 menzioni online (principalmente su Twitter) promuovendo così l'Hangout di Google. I partecipanti da tutto il mondo hanno ricevuto risposte alle loro domande, prendendo parte a un dialogo di portata internazionale mai realizzato prima. Vale la pena ricordare che Mia Farrow ha partecipato dal Congo, dimostrando così che è davvero possibile integrare quei paesi che non erano mai riusciti a prendere parte pienamente alle iniziative sui social media.

Scopri come le altre organizzazioni utilizzano Google per il non profit per produrre effetti concreti.